Muro del Mago

Esposizione Sud-Ovest; Difficoltà dal 5 al 6a

Lunghezza min (m): 10

Lunghezza max (m): 15

Muro del Mago, insieme al Promontorio della Farsa ed allo Scoglio Solitario fa parte di un comprensorio di falesie minori scoperte alla fine degli anni '80 ed utilizzate ancora per parte degli anni '90.

 

Si tratta di una bella placca tecnica, su roccia solida che si abbatte come difficoltà con l'altezza.

 

Completamente ripulita e richiodata nel 2013 tralasciando alcuni itinerari prevalentemente per motivi di sicurezza.

La sua esposizione ad Ovest insieme alla vegetazione che la contornano la rendono luogo ideale per un'arrampicata nelle mattine estive.

Accesso Stradale

Bar della Francese

Per arrivare a Caprie seguire le indicazioni nella pagina "Come ci arriviamo?".

Giunti al Bar Farandole o Bar della Francese (Punto "A" nella piantina) proseguire in direzione Campambiardo-Celle.

Dopo diversi tornati si nota sulla destra un guard rail all'inizio del quale c'è l'evidente indicazione " Falesia del Silenzio", " Parete degli haiku" "Vaioland", " Muro di Vetro" e " Oasi dei Castagneti".

 Dopo tre tornanti si trova il piano per parcheggiare l'auto.

Avvicinamento

Avvicinamento

Poco prima del piano su cui si è lasciata l'auto, sulla destra un si trova un sentierino che sale.

 

Da quel punto in cinque minuti si è al piano dal quale parte una biforcazione.

proseguendo diritto si va alle Placche del Paradiso mentre prendendo a sinistra si va verso il Promontorio della Farsa e allo Scoglio Solitario.

 

Il sentiero è contrassegnato da un pallino giallo sulla roccia.

 

Dopo pochi metri sulla destra si individua la falesia "Muro del Mago".

Note Tecniche

Attenzione
  • Alcuni tiri sono stati richiodati, altri non sono stati richiodati per motivi di sicurezza o perchè varianti non utili.
  • E' stata prevista una unica sosta per tutti i tiri.
Piantina della Falesia

1) MERLINO - 6a 

2) ZURLI - 6a+ 

3) SUPER VILLA - 5c 

4) TORRE DI BABELE - 5c 

5) PETTING - 5b 


La tua opinione ci interessa; scrivila qui:

Scrivi commento

Commenti: 0