Pilastro Rosso

Esposizione arrampicata: Sud-Ovest; Difficoltà: dal al 6c; 6b obbl 

Quota base arrampicata (m): 650

Sviluppo arrampicata (m): 80

Dislivello avvicinamento (m): 120

 

Località partenza: Campambiardo (Caprie , TO )

La via si snoda lungo le splendide placconate interposte fra due vie storiche di G.C.Grassi, la Via del Suono Vocalizzato e Navi di Pietra.

La roccia è estremamente rugosa e compatta.

Ad un primo tiro con passaggi di forza e bei movimenti atletici, segue un secondo tiro più breve di placca molto tecnica mentre il terzo tiro ha una partenza in placca delicata in comune con la terza lunghezza di Suono Vocalizzato, a cui segue una seconda sezione con divertente arrampicata su spigolo.

Accesso Stradale

Bar Farandole - Bar della Francese

Per arrivare a Caprie seguire le indicazioni nella pagina "Come ci arriviamo?".

Giunti al Bar Farandole o Bar della Francese (Punto "A" nella piantina) proseguire in direzione Campambiardo-Celle.

Raggiunta la frazione di Campambiardo a 5 km circa da Caprie, parcheggiare sulla strada in corrispondenza delle prime abitazioni. 

Avvicinamento

Particolare sull'avvicinamento

Parcheggiata l'auto risalire per un centinaio di metri un ripido sentiero tra i prati fino a raggiungerne uno pianeggiante delimitato da muretti a secco.

Seguirlo in direzione sud fino a quando esso piega a destra (ovest) calando leggermente nel bosco di castagni, per poi riprendere più o meno pianeggiante.

All'altezza del bivio verso destra per le Paretine di Rocca Bianca (cartello), svoltare invece a sinistra attraversando un muretto ed un piccolo prato.

Seguire il sentiero che piega verso destra (sud), passando in alcuni tratti a mezzacosta, dopo di che con un paio di brevi saliscendi piegare a sinistra (est) ed attraversare il bosco fino ad uscire su una placconata rocciosa, alla cui destra si stacca la traccia che sale alla cima di Rocca Bianca; seguire la placconata ed un breve tratto di sentiero in discesa, quindi svoltare a destra e seguire la traccia fra le rocce fino ad un piccolo spiazzo di rocce e prato, in vicinanza della sosta di calata per le vie di Rocca Bianca. Risalire le roccette sulla destra, disarrampicare un breve canalino, quindi deviare a destra (faccia a valle) e superare con l'aiuto di una corda fissa il canalone che separa la Rocca Bianca dal Pilastro Rosso; portarsi sulla punta del pilastro fino a reperire la sosta di calata sottostante.

25 minuti dall’auto; segni blu ed ometti lungo tutto il percorso.

Note Tecniche
  • La via interamente attrezzata a spit, con chiodatura abbastanza distanziata (TD+, S2/II).
  • Sul terzo tiro è presente un chiodo a pressione da rinviare.
  • La seconda sosta è da collegare.
  • Necessarie due mezze corde da 60 m e 12 rinvii. Inutili le protezioni mobili.
  • Dalla sosta sulla cima del Pilastro Rosso, sufficiente una sola calata di 55 metri.
  • La via attacca nel punto più basso della base del pilastro (spit visibili).

 

 

Via aperta nel novembre-dicembre 2015 da C. Paiola e A. Migheli.

Prima ripetizione C. Paiola, F. Palumbo, D. Sant'Unione e A. Migheli, 24 dicembre 2015.

Tracciato della via
Download
Scarica per la stampa
Piantina e descrizione dell'avvicinamento
Pilastro Rosso.pdf
Documento Adobe Acrobat 349.3 KB

ONDE CELEBRALI

L1: diedro con duro passo di blocco e difficile ristabilimento (6c/A0), quindi bellissima sezione su risalti e muretti in traverso ascendente verso sinistra (6a, passo di 6b) e fessura verticale faticosa (6b) fino a sosta su comoda cengia (30 m)

L2: placca tecnica di difficile lettura in partenza (6c) fino a lama che si contorna sulla destra, segue sezione di placca delicata (6b+), poi più facile con un passo delicato (6b) in uscita fino a sosta su ampia cengia (20 m)

L3: placca verticale delicata (6b+), poi più facile e con chiodatura distanziata (6a) ascendente verso destra, quindi diritto in direzione dello spigolo che si supera con un bel ristabilimento (6a+), poi più facile fino alla sosta (30 m)

La tua opinione ci interessa; scrivila qui:

Scrivi commento

Commenti: 0